Sarri: “Pjanic non so. Higuain, giocatore importantissimo”

0
141

L’allenatore della Juventus Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa dall’Allianz Stadium.

Un derby non è una partita normale, questo vale più per il Torino che per noi, ma anche per noi non è come le altre. Le partite per noi sono importanti in questo momento, per i punti in palio e perché un derby è sempre speciale. Spero ci aiuti a non subire cali mentali”, ha detto Sarri per presentare il derby in programma domani sera allo stadio Grande Torino contro i granata.

PJANIC“Ieri si è allenato a parte, oggi ancora non so perchè è in corso ora la riunione tra preparatori e medici e non so se si allenerà e quindi se giocherà”.

ATTACCO – “Cristiano è un attaccante che privilegia partire dal centro sinistra, Dybala dal centro destra ma nessuno dei due come attaccanti esterni quindi non sono adatti al tridente puro e dobbiamo trovare altre soluzioni, soprattutto quando ci sono loro due”.

HIGUAIN – “Gonzalo è un grandissimo giocatore, ha passato un anno difficile e questa estate l’ho visto molto motivato. Certi discorsi che avevo sentito da lui a Londra si sono ribaltati, segnale che nella sua mente c’era qualcosa di diverso. Quando ha grandi motivazioni è un giocatore importantissimo”.

VAR – “A me piace di più quando gli arbitri in campo arbitrano, questa è un’opinione personale, le regole son queste ora, non tutte condivisibili, compreso il nuovo regolamento sui falli di mano del quale ancora non ho capito niente, ma dobbiamo adeguarci a queste regole anche se sono assurde. Se mi chiedi se a me piace il VAR ti dico di no, perchè era nato per ovviare a errori macroscopici, se ora vine chiamato 3-4 volte a partita, ritengo sia impossibile fare così tanti errori durante un match. All’estero si usa meno”.

RASMEY – “L’ho visto bene, quanto possa durare in partita non lo so, però per quello che si è allenato ho visto una partita di buon livello”.

ALEX SANDRO – “Dovessi farlo riposare dipende dalla partita, ma stiamo provando De Sciglio più che Danilo in allenamento”.