Sarri: “Abbiamo perso qualcosa in cattiveria nella fase offensiva”

0
251

Dopo Cristiano Ronaldo e la volta di Maurizio Sarri a parlare ai microfoni di Sky Sport.

“Abbiamo fatto un primo tempo un po’ sotto ritmo, nella fase di impostazione e nell’uscita da dietro eravamo un po’ incerti e consentivamo agli avversari di chiudersi con facilità, poi questa è una squadra che sapevamo avere un palleggio di ottimo livello, non di squadra di bassa classifica”, ha detto Sarri nel post partita.

In più noi in fase di pressione alta ci abbiamo messo qualche errore a livello di movimenti, quindi era chiaro che c’erano delle difficoltà”.

Nel secondo tempo abbiamo giocato a un’intensità molto più alta, abbiamo creato anche tantissimo e il risultato è venuto alla fine”.

“E’ un momento purtroppo in cui sfruttiamo poche palle gol e concediamo il pareggio agli avversari in maniera abbastanza banale”.

Stasera abbiamo preso gol anche se il Genoa è entrato tre volte nella nostra area”, ha detto ancora Sarri.

A proposito dell’assenza del Pipita: “I nostri attaccanti, Gonzalo a parte, sono abbastanza atipici perché sono giocatori che si tirano fuori dall’area per giocarla e Higuain è un punto di riferimento”.

“Più in generale, forse abbiamo perso qualcosa in cattiveria e questo ci sta costando qualcosa sia in termini di concretezza offensiva che di attenzione difensiva”, ha concluso l’allenatore bianconero.