Marotta sul mercato: “La sessione di gennaio è povera. Disponibilità di giocatori importanti non ce n’è”

0
138

Beppe Marotta, ha parlato a Reggio Calabria dove è stato premiato nel corso della seconda edizione dell'”Oreste Granillo”.

Ecco le parole del dirigente nerazzurro che ha parlato anche di mercato, “stoppando” in qualche maniera le richieste di Antonio Conte.

“Gli ingredienti per fare bene sono gli stessi di Reggio Calabria, Messina, Bolzano, Trento. Competenza, passione, sacrificio e il fatto di trasformare un gruppo di persone in una squadra. Siamo partiti con una politica del cambiamento”.

Abbiamo fatto delle scelte che all’inizio erano anche antipatiche. Un’altra componente è quella del coraggio. Abbiamo avuto il coraggio di prendere una squadra difficile che ci sta regalando soddisfazioni, che oggi sono parziali perché siamo a un quarto del cammino. Questo vale per qualsiasi squadra”.

Marotta parla di percorso graduale.

Stiamo percorrendo un ciclo nuovo iniziato con Antonio Conte, tra i migliori in circolazione e tecnico ad hoc per questo momento dell’Inter”.

La sua caparbietà è una delle armi vincenti. Non dobbiamo farci prendere dalla pressione e dal coinvolgimento dell’ambiente che vuole trovare antagonisti. Dobbiamo guardare in casa nostra”, ha proseguito Marotta.

Poi a proposito di mercato invernale l’AD nerazzurro ha precisato: “La sessione di gennaio è povera, non trovi grandi opportunità. Non so cosa il mercato possa offrire. Disponibilità di giocatori importanti non ce n’è”.

Antonio Conte è avvisato!