Juve, approvato l’aumento di capitale da 300 milioni

0
262

Ora è ufficiale: L’assemblea degli azionisti della Juventus , riunita all’Allianz Stadium di Torino, ha approvato stamane, nella parte straordinaria della seduta, l’aumento di capitale pari a 300 milioni di euro, che dovrà essere completato entro il 30 settembre 2020.

Si è espresso a favore il 99,97% del capitale.

Nella parte ordinaria, gli azionisti hanno dato il via libera al bilancio 2018/19 chiuso con una perdita di esercizio di 39 milioni e 895 mila euro, contro il -19,2 mln dell’anno precedente.

La società, presieduta da Andrea Agnelli e controllata da Exor , ha varato il piano di sviluppo per gli esercizi 2019/2020-2023/2024 a settembre e aveva deciso di proporre agli azionisti l’aumento finalizzato a supportare le azioni strategiche previste dal piano stesso.

La ricapitalizzazione è anche una conseguenza degli elevati investimenti degli ultimi anni e dell’aumento dei costi che hanno portato il bilancio al 30 giugno 2019 in rosso di 39,9 milioni, con debiti finanziari netti saliti a 463,5 milioni.

La holding Exor si è impegnata a sottoscrivere la quota di aumento di capitale di sua pertinenza, pari al 63,77%.

I ricavi ammontano a 621,5 milioni di euro, contro i 504 del 2017/2018.