Intervento di de Ligt, il regolamento parla chiaro: Non è rigore

0
396

Juve-Bologna 2:1. La Juve conquista i 3 pt contro un ottimo Bologna : CR7 apre le marcature-errore di Skorupski-un gran gol di Danilo pareggia il conto, Pjanic segna il 2:1.

Moviola caratterizzata dalle proteste al 92’ da parte dei giocatori del Bologna.

L’episodio da moviola in Juventus-Bologna capita in pieno recupero con i bianconeri in vantaggio per 2-1.

Protagonista dell’azione discussa è Matthijs de Ligt per un tocco di braccio che, dopo aver svirgolato la palla col piede, la stoppa e ne smorza la traiettoria in area di rigore.

La motivazione più plausibile è che il direttore di gara, coadiuvato dagli assistenti al Var, abbia ritenuto involontario il tocco e soprattutto congruo con il movimento del corpo quello del braccio del calciatore.

Il direttore di gara Irrati e il Var Fabbri dunque hanno deciso di non punire il tocco del difensore olandese.

Ecco alcuni stralci del regolamento:

Dopo qualche ora è opinione comune che il rigore non esiste: