Tuttosport invoca il Pallone d’Oro per Cristiano Ronaldo

0
287

Stamane Tuttosport, dedica la sua prima pagina ad un appello rivolto a chi dovrà assegnare l’ambito premio al miglio giocatore dell’anno: Date il Pallone d’Oro a Cristiano Ronaldo.

Le motivazioni addotte da Tuttosport stanno in queste righe dell’articolo del quotidiano sportivo:

Non c’è un gesto tecnico che Cristiano Ronaldo non è in grado di compiere”.

“Anche questo è un fattore importante quando lo si giudica e lo si paragona con altri fenomeni del pallone”.

Il quotidiano sportivo riporta numeri incontrovertibili:

“Se l’infinita diatriba su chi sia più forte fra lui e Messi difficilmente troverà una soluzione perché troppi criteri soggettivi incidono nella scelta, un fatto oggettivo si può accertare: nei 700 gol di CR7 c’è sicuramente più varietà che nei 672 di Lionel Messi”.

Ronaldo segna in ogni modo. Se il piede destro è certamente il preferito per calciare a rete (64% dei suoi gol sono stati segnati così), non è certo scarso con il sinistro (18%) e sa essere letale anche di testa (18%)”.

“Anche le posizioni dalle quali fa centro sono varie: 595 gol da dentro l’area, ma 105 li ha piazzati da fuori”.

Spesso su punizione, perché se Ronaldo ha uno scatto devastante è micidiale anche da fermo 113 i rigori trasformati, 55 i gol su calcio di punizione”.

“Anche se ultimamente su quel fronte si è inceppato: dei 32 gol in maglia bianconera, non ce n’è nessuno su calcio da fermo (ne calciati tanti ma, per lo più, sulla barriera)”, certifica Tuttosport.

“La varietà dei gol non è solo legata alle modalità con le quali li realizza, ma anche nei contesti. Anche in questo caso viene naturale il paragone con Messi che non ha mai lasciato il Barcellona e la Spagna, vincendo tutto partendo dalla Catalogna”, scrive il quotidiano.

E infine si legge su Tuttosport: “Ronaldo si è sempre messo in gioco e il risultato di questo atteggiamento ha un riscontro statistico: CR7 ha segnato in 21 competizioni diverse in quattro leghe diverse, considerando anche la breve apparizione in Portogallo”.