Inter nega giocatore alla Nazionale: Marcello Chirico interviene sulla spinosa questione

0
891

È bufera dopo la decisione dell’Inter di trattenere Sebastiano Esposito nonostante sia arrivata per lui la convocazione al Mondiale Under 17 in Brasile.

Una scelta che sarà destinata a far discutere anche perché la motivazione della stessa trarrebbe origine dal fatto che Antonio Conte dovrà rinunciare all’infortunato Alexis Sanchez almeno per tutto il 2019 in seguito all’operazione alla caviglia a cui è stato sottoposto il giocatore.

La notizia fa clamore proprio perché ora dall’altra parte della barricata c’è Conte, ex ct della Nazionale italiana, che arrivò spesso a criticare la Juventus proprio in merito alle convocazioni azzurre.

A tal proposito il pensiero di Marcello Chirico è netto.

Il giornalista ricorda alcuni casi che hanno visto protagonista la Juventus con l’allora allenatore Antonio Conte in panchina, lamentarsi e richiamare dalla nazionale i propri giocatori infortunati (Chiellini nel marzo 2014) salvo poi criticare nel settembre 2014 la Juventus quando Conte passo ad allenare la Nazionale.

Vicende che allora scatenarono l’indignazione dei giornali e dello stesso Lele Oriali già nello staff della Nazionale.

Marcello Chirico mette il dito nella piaga e pone questa domanda sottolineando il silenzio questa volta di Lele Oriali nella vicenda Esposito:

Perché se Marotta e Conte all’inter impediscono al giocatore di andare in nazionale va tutto bene e i giornali non si scandalizzano (a parte il Corriere dello Sport con Ivan Zazzaroni), mentre quando la stessa cosa fu fatta alla Juventus con l’allora duo Conte e Marotta in bianconero, tutti gridarono allo scandalo?