martedì, Giugno 25, 2024

Il campionato riparte dalla depressione di Conte

Tra le colonne di calciomercato.com, all’interno della rubrica dedicata ai tifosi, ha destato particolare interesse quanto scritto da un blogger tifoso bianconero, che ha detto la sua in merito alla ripresa del campionato con particolare riferimento allo stato d’animo degli allenatori della due principali avversarie della Juventus: Antonio Conte e Carlo Ancelotti:

Ecco uno stralcio di quanto scritto dal blogger ( tale “Capitan barbosa”):

L’Inter con la Juve non ha fatto una bella partita, ma non ne è stata nemmeno travolta, ha perso per 2-1″.

“In classifica i punti di differenza e solamente uno, quindi equilibrio c’era prima ed equilibrio c’è adesso”.

“Prima della partita con la Juventus, Conte in conferenza stampa era un leone attaccando tutto e tutti, ma dopo la sconfitta interna contro la Juventus sembra che il suo muro si sia crepato, e lui stesso ha iniziato a evidenziare le differenze di rose dichiarandolo con la voce molto bassa”, ha scritto ancora il tifoso bianconero.

“Si accusa una certa depressione e soprattutto si individua in Lukaku la delusione. Mentre Icardi si starebbe integrando più che discretamente al Psg. Un confronto banalissimo, ma anche inevitabile”, fa notare il blogger.

Per finire la pausa delle nazionali all’Inter ha portato due infortuni, il primo e D’Ambrosio e il secondo è Alexis Sanchez, che purtroppo non lo rivedremo in campo prima del 2020″.

Relativamente ad Ancelotti, il tifoso bianconero scrive: “Il Napoli a sei punti dalla Juve è indubbiamente la delusione di questo inizio di stagione”.

“Dopo un buon avvio di stagione e la vittoria in Champions League contro il Liverpool per 2-0 sembra che il Napoli sia con le batterie scariche, non ha il fuoco dentro, e forse non ha nemmeno la squadra. Potremmo riassumere il tutto in una domanda simbolica: Insigne è un campione oppure no?” si chiede il tifoso come d’altronde mezza Italia calcistica.

Nel frattempo si stanno montando dei dubbi sul lavoro fatto da Ancelotti, ma è subito intervenuto il presidente De Laurentiis difendendo il suo allenatore e dichiarando che se lo terrà molto stretto e lanciando qualche frecciattina proprio allo stesso Insigne «deve decidere cosa vuole fare» e ad altri due calciatori Mertens e Callejon «se cercano soldi andassero in Cina».

“Dopo solo 7 giornate di campionato per il Napoli e il suo allenatore i problemi non sono pochi”, conclude il tifoso di fede bianconera.

spot_imgspot_img