Juve sempre in crescita: Oltre un milione di magliette vendute nel 2019

0
555

Stamane su La Gazzetta dello Sport è stato riportato un dato relativo all’ esercizio 2018-2019, estremamente interessante che riguarda il numero di magliette venduto dalla Juventus dopo l’arrivo a Torino Di CR7.

Il dato, come precisato anche da Calcio e Finanza non è indicato nel bilancio del club bianconero.

Tuttavia sposando i dati pubblicati e dalla società di consulenza Euromericas Sport Marketing – secondo cui la Juventus è il decimo club al mondo per numero di maglie vendute per un totale di 1.315.000 – con i ricavi da vendite di prodotti e licenze  pari a 44,02 milioni, si intuisce rapidamente che l’ascesa del fatturato inerente questa voce è dovuta principalmente all’arrivo di CR7 a Torino.

Numeri in ascesa dunque quelli della società bianconera ma ancora lontani da quelli delle big europee.

A comandare questa particolare classifica c’è il Manchester United, che avrebbe venduto 4.950.000 divise da gioco, seguito dal Liverpool campione d’Europa con 3.943.000 magliette vendute e dal Bayern Monaco (3.475.000).

Ecco il ranking stilato da Euromericas:

Manchester United (Inghilterra), 4.950.000; Liverpool (Inghilterra) 3.943.000; Bayern Monaco (Germania) 3.475.000;

Real Madrid (Spagna) 2.920.000; Barcelona (Spagna) 2.755.000; Chelsea (Inghilterra) 1.911.000;

B. Dortmund (Germania)1.698.000; PSG (Francia) 1. 522.000; Manchester City (Inghilterra) 1.476.000; Juventus (Italia) 1.315.000

In virtù di questi dati si comprende meglio l’incremento che hanno avuto i ricavi da vendite di prodotti e licenze del club bianconero che sono passati dai 27,79 milioni del 2018 ai 44,02 milioni del 2019, conseguenza dell’impatto positivo di Cristiano Ronaldo sul bilancio della Juventus.

I costi relativi all’acquisto di prodotti per la vendita sono passati dagli 11,46 milioni del 2018 a 17,5 milioni nella passata stagione.

Calcio e Finanza nel dettaglio spiega che “sul fronte del merchandising, dunque, il saldo tra vendite e acquisti di prodotti è passato dai 16,32 milioni del 2017-2018 ai 26,52 milioni del 2018-2019 con una variazione positiva di 10,20 milioni”.