Massimo Moratti dopo il derby d’Italia: “L’avversario mi sembra forte… Lo Scudetto del 2006? Impossibile riaverlo per la Juve”

0
681

L’ex presidente dell’Inter, Massimo Moratti, commenta il Derby d’Italia su RadioUno ai microfoni di “Radio Anch’io Sport”.

Ecco le sue parole dopo aver visto la gara di ieri sera vinta dalla Juventus al ‘Meazza’:

“Il primo tempo è stato bellissimo, emozionante, il secondo più noioso e poi l’Inter è calata un po’”.

“Se l’Inter è da Scudetto? Le squadre devono avere continuità – prosegue Moratti.

“Da interisti si spera che la Juve ne abbia di meno. L’Inter ha caratteristiche per aspirare allo Scudetto, ma l’avversario mi sembra forte...

E poi: “Le differenze tra Lukaku e Higuain? Lukaku si deve ancora adattare al gioco italiano, ha caratteristiche diverse da Higuain e i due non si possono paragonare. Mi sembra fosse più aggressivo in Inghilterra”., anche

Moratti ha buone sensazione su Antonio Conte in panchina: “C’è questa sensazione, una continuità di forza e carattere. Barella e Sensi, poi, hanno cambiato molto l’Inter, sono fortissimi e vivaci”.

Poi si torna a parlare di Calciopoli e del nuovo ricorso di Andrea Agnelli:

L’ennesimo ricorso della Juventus per lo Scudetto del 2006? È una storia senza fine, devono trovare qualcuno che non sappia niente e a caso gli possa dar ragione. È una cosa impossibile”.