spot_img
spot_img
mercoledì, Maggio 22, 2024

Marcello Chirico risponde agli ‘Allegriani’: “Sul gioco non c’è paragone: quello di Sarri è di ben altro livello”

spot_imgspot_img

Marcello Chirico, il giornalista di fede bianconera, ha parlato così ai microfoni de Ilbianconero.com:

Partita mai in discussione quella tra Juventus e Bayer Leverkusen all’Allianz Stadium”.

Sarri lancia Bernardeschi a sorpresa tra i titolari sulla trequarti al posto di Ramsey, ma a sbloccarla è Higuain dopo 17′”.

“Il Bayer prova a cercare il pareggio ma senza mai affondare il colpo, così nella ripresa arriva il raddoppio di Berna bravo a farsi trovare pronto nell’occasione che gli ha dato l’allenatore: secondo gol in Champions a quasi due anni dal primo”.

Chirico ha poi proseguito:

Bosz prova a svegliare il Bayer con qualche cambio, ma lì dietro con Bonucci e De Ligt (altra buona partita) non si passa”.

“Il colpo del ko per i tedeschi arriva a pochi minuti dalla fine con il 3-0 firmato da Cristiano Ronaldo, che prima di finire sul tabellone dei marcatori aveva avuto altre tre occasioni per fare gol”.

Infine, arriva il parere del giornalista sulla diatriba dialetica che si è innescata in rete tra Sarristi” e “Allegriani

“Sarri non mi era simpatico, mi era antipatico per il pregresso napoletano, ma il suo passato”.

Gli allegriani mi scrivono e dicono che era meglio Allegri. Rispondo così: in Europa vedo una grande differenza. La mentalità è cambiata, si cerca subito di attaccare, di verticalizzare”.

Con Allegri non accadeva e ora ci difendiamo anche meglio. Sul gioco non c’è paragone: quello di Sarri è di ben altro livello”.

- Advertisement -