Sarri apre al tridente magico CR7-Higuain-Dybala: “Si può provare”

0
464

Ha parlato Maurizio Sarri nella conferenza che precede la partita di Champions League tra Juventus e Bayer Leverkusen.

I bianconeri scenderanno in campo domani alle ore 21, all’Allianz Stadium, in una partita molto importante per la qualificazione agli ottavi di finale.

Il tecnico bianconero ha parlato prima a proposito di un eventuale turnover in vista del big match contro l’Inter:

Se uno ha le idee chiare sul Bayer Leverkusen non può pensare all’Inter. Loro sono a un punto dal Bayern Monaco.

“Domani abbiamo una partita difficile contro un avversario molto forte.”

“Il Bayer Leverkusen è la squadra in Bundesliga con il maggior possesso, con i valori fisici più elevati e ha una qualità di palleggio altissima”.

La risposta più interessante arriva però sulla possibile convivenza di Dybala, CR7 e Higuain tutti e tre insieme:

“Secondo me è un’ipotesi che adesso possiamo considerare soltanto per qualche spezzone di partita. Sicuramente è un’opzione che si può provare, ma ci vorrà del tempo”.

Riguardo allo specifico della Champions League, Sarri non considera la coppa dalle grandi orecchie come un ossessione:

“In questo momento storico, è difficilissimo che una squadra italiana sia la favorita in Champions. Cerchiamo quindi di alleggerire il clima per queste partite, che vanno giocate con un grande livello di attenzione, ma anche di soddisfazione”

“Noi dobbiamo sempre andare in campo pensando all’obiettivo massimo, sapendo che lo stesso obiettivo coinvolge altre 10 squadre.”

“Pur avendo un obiettivo solido e importante anche in Champions, sappiamo benissimo che può dipendere da altri mille fattori.”

“Non mi porrei obiettivi in questo momento, se non quello di passare il turno e poi vedere dove possiamo arrivare. È chiaro poi che noi puntiamo ad arrivare in fondo”.

Infine su Aaron Ramsey:

“Ramsey sta facendo bene, sta venendo fuori da un infortunio lungo, ha ancora margini di miglioramento. Sono sorpreso per come si è inserito velocemente ma spero abbia ancora margini”