L’Inter passa a Marassi (1-3) ma perde Sanchez, espulso per simulazione: Salterà la Juve

0
617

Sampdoria-Inter è la seconda sfida della sesta giornata di Serie A. La squadra di Conte si mantiene a  punteggio pieno e supera la Samdoria per tre reti a una.

L’inter passa in vantaggio nel primo tempo: Sanchez, con un fortuito tocco di schiena sul tiro di Sensi, beffa Audero e sigla il vantaggio.

Due minuti dopo Sanchez corregge ancora in rete un’altra conclusione del centrocampista.

<blockquote class=”twitter-tweet”><p lang=”en” dir=”ltr”>🏆 Sampdoria vs Inter | Alexis Sanchez (GOAL!!!) 22&#39; <a href=”https://t.co/a5a0sOq9fC”>pic.twitter.com/a5a0sOq9fC</a></p>&mdash; ⚽️ D9INE ⚽️ (@D9INE_XFOOTBALL) <a href=”https://twitter.com/D9INE_XFOOTBALL/status/1177983399169949697?ref_src=twsrc%5Etfw”>September 28, 2019</a></blockquote> <script async src=”https://platform.twitter.com/widgets.js” charset=”utf-8″></script>

In avvio di ripresa Sanchez simula e incassa la seconda ammonizione.

Clamorosa ingenuità del cileno. Tutto parte da un’azione personale di Lautaro che si presenta a tu per tu con Audero: il tiro viene parato, sulla respinta si fionda il cileno che salta Chabot e si lascia cadere: secondo giallo e rosso.

Al 55′ la Samp accorcia con Jankto, ma Gagliardini firma il 3-1.

Formazioni iniziali:

SAMPDORIA (3-5-2): Audero; Bereszynski, Chabot, Colley; Depaoli, Linetty, Ekdal, Jankto, Murru; Rigoni, Quagliarella. Allenatore: Di Francesco.

A DISP. – Avogadri, Falcone, Ferrari, Augello, Regini, Barreto, Thorsby, Leris, Linetty, Bonazzoli.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Sensi, Asamoah; L. Martinez, Sanchez. Allenatore: Conte.

A DISP. – Padelli, Godin, Ranocchia, Biraghi, D’Ambrosio, Vecino, Barella, Lazaro, Biraghi, Borja Valero, Dimarco, Politano, Lukaku.