Maurizio Sarri: “La difesa a tre per me è difficile da proporre”

0
118

“Difesa a tre? No”.

Maurizio Sarri ha parlato nella consueta conferenza stampa alla vigilia della gara interna che vedrà impegnata la Juventus contro la Spal.

Il tecnico esclude un cambio di modulo nonostante l’unico terzino a disposizione sia Cuadrado e viste le defezioni di Alex Sandro, Danilo e De Sciglio.

La difesa a tre per me è difficile da proporre, se non per gestire qualche piccolo spezzone di partita – spiega – Il rischio di finire a 5 è elevato”.

Abbiamo provato ieri una soluzione e oggi ne proveremo un’altra e sceglieremo”.

Sarri ha praticamente escluso anche l’impiego di uno dei centrali per la fascia sinistra: “Perché sono tutti destri e si rischia di creare un problema non indifferente. Vediamo fra i piedi sinistri chi si potrebbe adattare meglio”.

Maurizio Sarri è stato inoltre stuzzicato sul possibile impiego in contemporanea di Ronaldo, Higuain e Dybala.

Ronaldo è un fuoriclasse, Higuain e Dybala due grandissimi giocatori, in certi momenti delle partite possono giocare anche tutti tre insieme”.

Il tecnico bianconero inoltre osserva: “Partita quella con la Spal che potrebbe anche essere difficile. Due anni la Spal venne a Napoli, tutti la davano in grandissima difficoltà e fu una delle più difficili, ne venimmo a capo vincendo 1-0 e soffrendo fino alla fine”.