Il CdS sul VAR: “Non in tutti i casi la tecnologia ha aiutato l’arbitro”. Anche Inter – Lazio nel mirino

0
444

“Il Var così non serve”, sentenzia il Corriere dello Sport che poi scrive “Doveri sbaglia a non usarlo”, a proposito della gara Fiorentina-Sampdoria 2-1 (l’espulsione di Murillo è un abbaglio).

Ma c’è di più. Il Corriere dello Sport nel dare un voto appena sufficiente (6) a Maresca, l’arbitro di Inter – Lazio, ne spiega anche le motivazioni.

Partita sufficiente per Maresca (qualcuno nelle stanze dei bottoni lo vorrebbe internazionale a gennaio dopo due stagioni bruttine anzichenò: sarebbe esagerato)”, scrive il CdS.

“Chiude con diverse sbavature soprattutto da un punto di vista disciplinare (un fallo di Barella con la gamba tesa che era da giallo neanche fischiato)”.

E’ corretto non fischiare rigore l’intervento di Handanovic su Caicedo (pallone pieno)”.

“Giusto valutare come di gioco il contatto fra Correa (che un po’ allarga la gamba) e Handanovic (già a terra)”, certifica il quotidiano.

Invece, scrive sempre il Corriere dello Sport, “lascia molti più dubbi quello di Politano ai danni di Lazzari, meritava forse qualcosa in più di un semplice silent check”.