Sconcerti sull’Inter: “Deve trovare un carattere che continua a non avere”

0
123

Il giornalista Mario Sconcerti, nel suo editoriale su Il Corriere della Sera, ha commentato le ultime partite delle due squadre più accreditate per la corsa allo scudetto, Inter e Juventus.

L’Inter ha battuto l’Udinese portandosi così in cima alla classifica, ma il giudizio di Sconcerti non è comunque totalmente positivo.

Il giornalista non è rimasto convinto da Lukaku e non ha in sostanza visto qualcosa di nuovo nell’Inter di Conte:

“L’Inter ha avuto un calendario ottimo, una differenza è questa, migliorerà senz’altro, ma deve trovare seriamente Lukaku e un carattere che continua a non avere, una spensieratezza di gioco, un automatismo che è ancora solo nel progetto”.

Sconcerti ha poi commentato la prestazione della Juventus, che ha faticato per strappare un punto a Firenze:

“Questa non è la Juve di nessuno, solo una squadra inespressa e diversa, un po’ perduta nella sua meccanica consumata.

Non si sono visti né Ronaldo, né Higuain, Bernardeschi sembra la statua di se stesso, de Ligt si è salvato picchiando come un Ceccherini qualunque.

C’è un vuoto in questa squadra che non è tecnico. Si sono spente le differenze, come dentro a un linguaggio incomprensibile, e nel dubbio tutti fanno solo il banale, si aspetta che la partita si ritrovi da sola. Non c’è fatica, c’è soprattutto noia“.