De Laurentiis: Primi risentimenti sulle scelte di Ancelotti

0
153

Era dai tempi di Sarri, che non si registravano certi tipi di commenti pronunciati dal Presidente De Laurentiis.

Il patron del Napoli si è lasciato andare a queste dichiarazioni a freddo, in merito alla sconfitta rimediata dal Napoli contro la Juventus:

Purtroppo quando ci sono certe partite bisogna molto spesso non rispettare i gradi di importanza delle componenti della squadra”.

Se qualcuno arriva in ritardo e quindi non ha avuto una preparazione adeguata forse deve lasciar posto a qualcun altro che ha fatto tutta la preparazione fin dall’inizio del ritiro”.

Siamo tutti uomini coinvolti umanamente, lasciar fuori dei giocatori ci pesa da un punto di vista etico. Credo sia questa una logica di spiegazione del perché certe volte capitino degli errori”. Firmato Aurelio De Laurentiis.

Il destinatario è inequivocabilmente Carlo Ancelotti. La prima punzecchiatura presidenziale è arrivata, dopo solo due giornate.

Lo sfogo di De Laurentiis ricorda tanto quello andato in scena dopo la sconfitta nell’andata degli ottavi di finale di Champions League di due anni fa per mano del Real Madrid.

Allora il presidente sbottò contro Maurizio Sarri, aprendo di fatto la crisi tra proprietà e allenatore. “Posso non condividere alcune scelte fatte ma me lo tengo per me. Il problema è che si dovevano trovare delle alternative prima della Champions”, aveva detto ADL.

Si cerca sempre di difendere le loro posizioni, mentre va difesa solo la posizione della società. È fondamentale capire se posso contare sul quel giocatore o no, invece così alcuni giocatori non giocano mai e io non potrò capire se ho sbagliato o meno a investire quelle cifre”.

Fonte: Calciomercato.com