Conte in conferenza: “Icardi?Tutto è stato fatto nella maniera più corretta possibile”

0
99
Db Milano 15/10/2014 - conferenza stampa Italia / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Antonio Conte

Antonio Conte parla in conferenza stampa alla vigilia della trasferta che attende i nerazzurri a Cagliari.

Cosa si aspetta domani a Cagliari?:

“Campo ostico, squadra buonissima con grande voglia di rivalsa dopo il passo falso contro il Brescia. Faremo grande attenzione, consapevoli, pronti a giocare una gara tosta”

Cosa dà in più Sanchez: lo porterà in panchina?

Spero parleranno i numeri. Vorranno dire che si sarà integrato bene. Alexis è importante, nelle ultime due stagioni non ha avuto grandi possibilità, arriva con entusiasmo. Sarà con noi a Cagliari”

Questo entusiasmo può essere pericoloso?

Bisogna gestirlo bene, ho detto ai ragazzi che bisogna continuare a lavorare per migliorare”

L’anno scorso molta fatica a Cagliari con sconfitta e Barella al top…

“Il Cagliari ha alzato ora la qualità della rosa con un bravissimo allenatore”.

Sono step che dobbiamo affrontare con la giusta mentalità. Nicolò sta lavorando, è molto positivo e sono contento del suo innesto. Sa che dovrà competere con gli altri”.

“Un aspetto per me importante. Presto inizierà la Champions e tutti dovranno essere pronti, non ci sarà tempo per gli errori”

Quanto è importante disporre di un nucleo italiano forte e che gioca?

Se sono italiani ancora meglio perché abbiamo tutti a cuore le sorti della Nazionale, ma conta il nucleo in generale. Certo avere una buona base azzurra è importante”

Ti aspetti un Nainggolan motivato dopo la sua cessione?

“Grande stima e rispetto per Radja, stiamo parlando di un buonissimo giocatore e non a caso volevo portarlo nel mio primo anno al Chelsea”.

Sapete bene che sono state prese altre decisioni dal club. Lo saluterò con molto piacere”

Come ti comporterai con Biraghi? “Abbiamo preso una decisione in maniera consensuale di riportarlo al livello fisico ottimale. E’ arrivato un po’ provato, quindi necessita di lavoro per rimettersi al pari con gli altri”

L’Inter voleva la coppia Lukaku-Dzeko: manca oggi un vice-Romelu?

Di mercato preferisco sempre parlare con il club nelle sedi opportune. Se ci sono dubbi ne parlerò con loro. La rosa a disposizione è questa e siamo contenti. Proveremo ad essere competitivi con questo gruppo e Marotta ha ribadito che il mercato in entrata è chiuso”

Esiste una linea societaria in caso di mancata partenza di Icardi?

Tutto è stato fatto nella maniera più corretta possibile. Da otto mesi parlate di qualcosa che non voglio toccare. Vedo che i protagonisti continuano ad essere altri e non chi la stagione deve giocarla”