Infortunio Chiellini: La lettera che commuove i tifosi bianconeri

0
64

Juventibus, il sito dedicato esclusivamente alla tematiche di matrice bianconera, appena appreso del grave infortunio del capitano della Juventus, ha pubblicato una bellissima lettera che riportiamo nella sua versione integrale:

Capitano,o mio capitano.

Leone, guerriero che ha sempre combattuto e mai mollato, anche stavolta, soprattutto questa non farlo.

Un infortunio grave, il più grave per un giocatore di 35 anni, qualcosa cambia inevitabilmente e forse niente sarà come prima.

Ma se penso alla tua grinta, fame e cattiveria calcistica, alla tua grandissima forza d’animo e resilienza, per i tanti infortuni in questi 15 anni di Juve, non posso e non voglio immaginarti finito, perché i gladiatori vivono di trionfi e pretendono un addio trionfale.

Questo però sarà un futuro spero lontano, ed il presente obbliga a pensare avanti, incassare il colpo e rialzarsi più forti, Live ahead.

Ora, anche se è brutto dir così, sarà il tempo di de Ligt, l’investimento più importante di questa discussa sessione di mercato. Già dopo Parma-Juve reclamava spazio, ed ora ne avrà molto, più di quello che forse si aspettava.

Si, perché era lui a contendersi il posto coi 2 mostri sacri, lui che forse è meno “chiello” di Demiral, ma già difensore pronto e completo a 20 anni appena compiuti.

Il gioco delle coppie avrebbe previsto un Chiellini/Demiral e un Bonucci/de Ligt con Rugani da piazzare prima della fine del mercato; é una fortuna non averlo venduto; considerato un esubero, Rugani ora è il quarto centrale, aspettando sempre eventuali mosse di Paratici in queste ultime ore.

Ora ci sarà molto più spazio per tutti, ci sarà modo di far crescere anche in match importanti l’altro grande investimento di questa estate, il 21enne Demiral.

Lui già ricorda solo per gli occhi della tigre, lontanamente il capitano. Sarri potrà (quando riposerà Bonucci) dare forma alla difesa del futuro, i 20enni saranno messi alla prova, e presto avremo già i primi responsi dal campo.
E che ruolo avrà Daniele Rugani?

Lui, il terzo per caratteristiche dopo Bonucci e de Ligt, sarà comunque impiegato poco a mio parere.

È palese la volontà della Juve di mandarlo via, dopo aver aspettato la sua esplosione per anni. Sarà il quarto difensore e da ultimo della lista vedrà molto spesso il campo dalla panchina sperando di ritagliarsi il suo spazio, di mostrare un po’ di orgoglio e valore.

Nella sfortuna di questo pomeriggio, penso però alla lungimiranza della società bianconera, con il mega investimento strappato ad altre big che porta il nome di de Ligt.

Senza il suo acquisto, ora saremmo sconfortati totalmente, avremmo perso tutte le speranze di una difesa piena di falle in Europa soprattutto.

Invece voglio portare speranza nel mondo bianconero, in un momento di scetticismo e buio pesto, perché comunque avremo 2 dei più forti centrali in circolazione come titolari, e 2 sostituti all’altezza, così si spera.

Tornando a noi Capitano, tutto il mondo bianconero ti è vicino più che mai e ti sostiene da lontano e domani allo stadium sono sicuro anche da vicino.

Che le nostre voci siano la tua forza, quella che ti ha fatto diventare ciò che sei per noi, un capitano mostruoso.
In bocca al lupo Giorgio.