Furia Montella: “Rigore a nostro favore netto. Gli errori li accetto, ma non con il video”

0
655

L’allenatore della Fiorentina, Vincenzo Montella, intervistato da Radio Rai, ha commentato la sconfitta 4-3 rimediata in casa contro il Napoli di Ancelotti.

Grande la polemica per la direzione di gara:

Il rigore a nostro favore è netto, il regolamento è questo, sugli altri episodi non capisco il ragionamento e non andarlo a vedere.

Gli errori li accetto, ma non con il video. Ho visto errori anche peggiori. Non si giocherebbe senza arbitri e vanno ringraziati ma faccio fatica a capire il ragionamento dietro gli errori“.

Quanto alla trattenuta su Ribery, Montella ha commentato:

“È sulla linea. Del rigore del Napoli non ne parliamo, Mertens forse nemmeno lo tocca a Castrovillari. Non è Chiesa il simulatore, perché da lui non ho visto fare molte simulazioni. Smettiamola con questa etichetta.

Per me è inesistente quello su Mertens e l’altro è fallo netto sulla linea, ma vallo vedere e togli tutti i dubbi. Una gara giocata a quei ritmi, bella così, ci vorrebbe un eccesso di zelo al contrario, me la vado a vedere e mettiamo tutto a posto“.

Montella ha proseguito:

“Teniamoci la prestazione con un pubblico eccellente, abbiamo giocato alla pari col Napoli e meritavamo qualcosa in più.

Faccio i complimenti alla cornice di pubblico che ci ha dato entusiasmo. C’è grandissima soddisfazione e mi sono emozionato per i rischi corsi contro una squadra strepitosa.

È questa la Fiorentina che voglio vedere, dare l’anima come è successo. A volte dobbiamo accettare il risultato del campo anche se gli episodi ci hanno punito.

Il fiorentino vuole risultati e dobbiamo seminare con i nostri giovani. Perdiamo qualcosa in termine d’esperienza ma i giovani hanno risposto anche con le loro lacune.

Se stai basso contro il Napoli, ti fanno gol lo stesso. Sono troppo bravi davanti.

Così come abbiamo giocato, siamo stati sfortunatissimi anche rispetto alla loro bravura, ma ti rimane qualcosa: l’orgoglio e la fierezza di provarci sempre. Dobbiamo portarcelo avanti anche la prossima settimana”.

Montella ha concluso con un commento sui cori di insulti:

Non li ho sentiti, forse erano contro di me”.