Sconcerti: “Non darei mai via Dybala perché non è sostituibile”

0
68

Il giornalista sportivo Mario Sconcerti, su il Corriere della Sera ha fatto il punto sul mercato in uscita della Juventus.

Le parole di Sconcerti:

“È una grande squadra un po’ in confusione. I dubbi su Dybala lo confermano, i tanti esuberi ancora sconosciuti rafforzano l’idea.

Giocatore su giocatore è nettamente la più forte, ma anche una delle più fredde. Sembra quasi ci sia poco interesse a fare squadra.

L’ultimo gradino di un fuoriclasse è saper giocare per gli altri, specie in una squadra di Sarri. Questo ancora non c’è.

Non darei mai via Dybala perché non è sostituibile. A venti metri dalla porta è l’unico che fa un passo di lato e tira, spesso segna.

Non darei via nemmeno Higuain, alla fine saranno i suoi gol sporchi a decidere“.

Sconcerti conclude con un commento sui nuovi allenatori delle big di Serie A:

“Le differenze davvero valutabili stanno per ora tutte sugli allenatori, prima di tutto Conte, poi Sarri, Fonseca e Giampaolo.

Sono loro le uniche garanzie del nuovo, il resto è desiderio, non ancora realtà”.