James sempre più lontano da Napoli. Zidane lo arruola per la “prima” della Liga

0
94

James Rodriguez e il Napoli sempre più lontani.

Zinedine Zidane ha infatti portato il colombiano in panchina nella partita d’esordio in Liga del Real Madrid in casa del Celta Vigo.

Un segnale inequivocabile in ottica di mercato.

“L’asso colombiano, amatissimo dai tifosi merengues sta rientrando prepotentemente nel progetto di Zidane e ogni giorno che passa l’ipotesi di vederlo in azzurro con Ancelotti diventa sempre più remota”.

È quanto scrive il Corriere dello Sport che prosegue affermando che “il destino di James al Real Madrid sembra essere cambiato da ieri, con Zidane che ormai se n’è fatto una ragione: aveva chiesto la sua cessione due anni fa, quando il colombiano fu costretto ad accettare il prestito al Bayern, aveva chiesto di non confermarlo, una volta rientrato dalle vacanze dopo la Coppa America”.

“Non l’ha convocato per le ultime due uscite delle Merengues, né per Salisburgo tantomeno per Roma”.

Alla vigilia della sfida di oggi a Vigo, in contemporanea con l’infortunio di Hazard (tre settimane di stop), lo scenario però è cambiato.

«James è in forma e sono contento che faccia parte della squadra. Anche lui è contento, come tutti quelli che sono qui», queste le ultime dichiarazioni dell’allenatore dei Blancos.