La mossa di Fonseca: Dzeko ora può restare alla Roma

0
215

“Mai visto uno così”, giurano dalla redazione del Corriere dello Sport.

Edin Dzeko – scrive Roberto Maida sulle colonne del CdS – è sospeso tra due mondi, è arrivato a Ferragosto senza sapere se giocherà ancora con la Roma o se andrà all’Inter, potrebbe sentirsi un prigioniero dorato, eppure continua a vivere le giornate di lavoro con professionalità inappuntabile”.

E ancora si legge sul quotidiano sportivo: “Dzeko è sempre tra i migliori, come se stesse preparando ferocemente il debutto di domenica 25 contro il Genoa. Il cuore magari è inquieto ma la testa gira sempre nel modo giusto, nel rispetto della Roma e dei suoi tifosi”.

Maida è certo che “A Trigoria valutano l’ipotesi di trattenerlo. Fienga e Petrachi, persuasi anche da Paulo Fonseca che dell’atteggiamento di Dzeko è entusiasta, si sentono garantiti dalla sua presenza per il prossimo campionato”.

Leggiamo ancora sul Corriere dello Sport che “se l’Inter non crea condizioni accettabili per lo scambio con Icardi, se non emergono strade alternative che meritino di essere percorse, sarà quasi impossibile per la Roma trovare in pochi giorni un centravanti altrettanto forte e altrettanto funzionale”.

Pazienza se Dzeko il prossimo anno compirà 34 anni e arriverà alla scadenza del contratto, costringendo la società a rinunciare a una succulenta plusvalenza”.

Pallotta ha dato mandato ai suoi manager di non farsi prendere per il collo. E di vendere il suo campione soltanto davanti alla prospettiva di un rafforzamento tecnico”.

Quindi ok, Dzeko può anche partire, ma solo se gente come Icardi o Higuain accetta di giocare nella Roma”.