spot_img
spot_img
giovedì, Giugno 13, 2024

Barzagli: “Juve sempre favorita per lo scudetto, il calcio non mi manca”

spot_imgspot_img

Andrea Barzagli ha dato il suo addio al calcio giocato e alla Juventus, iniziando così la sua nuova vita dopo 20 anni da calciatore.

L’ex difensore bianconero è stato intervistato ai microfoni di Fanpage, e ha parlato del suo passato, del suo futuro, e ovviamente della Juventus.

Barzagli ha raccontato come sta passando la sua prima estate da ex calciatore:

“Sto passando bene l’estate, con un esperienza nuova anche se rimane sempre nell’ambito calcistico e quindi nel mio mondo degli ultimi venti anni.”

“Un esperienza per aggiornarsi e per imparare cosa che da giocatore dai per scontato, ma non è cosi”

Alla domanda sulla nostalgia sul calcio giocato ha poi risposto:

Non mi manca per niente, sinceramente penso di essere arrivato al limite. Sono andato in vacanza bello sereno perché secondo me era giusto staccare dopo tanti anni al limite

“Non è detto che farò l’allenatore, sto guardando pian piano tutti i ruoli del panorama calcistico perché comunque credo sia difficile dopo aver passato una vita all’ interno di questo ambiente fare qualcosa di diverso”

“Devo trovare una cosa in cui sono bravo, che dia stimoli e non è detto che sia il ruolo di allenatore

L’ex difensore della nazionale si è espresso anche sulla Juventus e sul prossimo campionato:

Sulla carta la Juventus resta ancora davanti a tutti, poi c’è il campo che come sempre dimostrerà i veri valori”

“Sono curioso di vedere il prossimo campionato anche perché ci sono stati dei cambi di panchina importanti, come hanno fatto Inter, Milan e Roma.”

E sulla Champions:

“Ogni anno la Juve deve puntare a essere protagonista in Champions, poi ci sono tanti fattori che contano nella Champions League, con sei-sette squadre che partono per vincerla, ma alla fine vince solo una“.

“Dopo anni che arrivi sempre in fondo però prima o poi sarà l’anno buono”.

- Advertisement -