Kean lascia la Juventus: Arriva il comunicato ufficiale. Nessuna clausola di recompra!

0
341

Addio Moise Kean: è questo in due parole il messaggio della Juventus.

Kean passa ufficialmente dalla Juventus all’Everton.

L’attaccante di Vercelli si è legato al club inglese per 5 anni, fino al 30 giugno 2024.

La Juventus ha comunicato le cifre ufficiali dell’operazione: 27,5 milioni di euro pagabili dai ‘Toffees’ in tre esercizi e che “potrà incrementarsi di ulteriori 2,5 milioni al verificarsi di determinate condizioni nel corso della durata contrattuale”.

Ma le vera notizia, leggendo il comunicato della società bianconera, è che non c’è nessuna clausola di recompra.

Dunque per i Campioni d’Italia una plusvalenza secca di circa 22,5 mln.

Kean in Inghilterra indosserà la maglia numero 27.

Si registrano anche le prime parole del giovane attaccante: “Sono molto orgoglioso e onorato di vestire la maglia dell’Everton. Darò il massimo per questa squadra”.

“Ero convinto di firmare – prosegue Kean parlando alla tv ufficiale della società britannica – perché l’Everton guarda al futuro come me. Conosco la grandezza del club.

Ha una grande ambizione e lavorerò molto duramente per aiutarci a realizzare ciò che vogliamo raggiungere.

Sono abituato a vincere e voglio portare questo atteggiamento vincente alla squadra. Spero di fare bene sul campo e rendere felici i tifosi”.

Questo invece il messaggio della Juventus:

Moise Kean saluta dunque la Juventus, squadra con cui è cresciuto, fin dal settore giovanile, portando con sè una serie di primati, che ne testimoniano non solo il talento, ma anche la capacità di stupire.

È stato infatti il primo giocatore nato a partire dagli anni 2000 a esordire in Serie A (19/11/2016 in Juventus-Pescara), in Champions League (22/11/2016 in Siviglia-Juventus), e in maglia azzurra (20/11/2018 in Italia-USA), nonché il primo, sempre nato dal 2000 in poi, ad avere segnato un gol nei top-5 campionati europei.

Tre le sue stagioni in Serie A, di cui due in bianconero – in mezzo l’esperienza con l’Hellas Verona – la prima nel 2016/17 (tre presenze e un gol), e la seconda, appena terminata, che lo ha visto giocare 13 partite in campionato e andare in gol ben 6 volte (è stato il giocatore con la miglior media minuti-gol, una rete ogni 89 minuti), scendere in campo e segnare una volta in Coppa Italia e prendere parte a tre sfide di Champions League.

Il talento è indiscusso, il futuro dalla sua parte. Auguriamo a Moise un avvenire bellissimo e ricco di soddisfazioni.

Questo invece il saluto di Moise kean alla Juventus e ai suoi tifosi: