La Juve torna ad allenarsi in Italia: ora si fa sul serio, può partire il “Sarri Lab”

0
450

La Juventus torna ad allenarsi in Italia, alla Continassa, lontana dalle distrazioni della tourneè asiatica.

Per i bianconeri saranno giorni dedicati solamente al lavoro e all’apprendimento, come piace a Maurizio Sarri.

La Gazzetta dello Sport parla di “Sarri-Lab”, che può finalmente essere messo in pratica da parte del mister ex Napoli.

Le priorità del mister sono fase difensiva e integrazione degli innesti. Oltre al 4-3-3 Sarri studia il 4-3-1-2 per lasciarsi ancora aperte più soluzioni possibili.

Il tecnico potrà testare chi non era in tournée, da Dybala a Douglas e chiede ai suoi difesa alta e aggressione del portatore di palla con l’ obiettivo di non sprecare nessun pallone.

Pallone che deve gravitare di più in zona Cristiano Ronaldo, perché dalla star bianconera il tecnico vuole meno lavoro tattico e più gol come ha dichiarato lui stesso

«Cristiano partirà da sinistra perché gli piace molto accentrarsi. Gli altri dieci devono adeguarsi a lui e ai movimenti che fa, perché ci deve far fare la differenza e ce la farà sicura- mente. Deve liberare la sua fantasia».