Juve – Inter: È già polemica, e siamo solo alle amichevoli

0
720

Nel corso dell’International Champions Cup (ICC) la Juventus batte l’Inter ai calci di rigore nel primo incrocio “amichevole” tra Sarri e Conte.

Stefano Discreti che scrive per Calciomercato.com fa notare che “Se qualcuno solo tre mesi fa ci avrebbe detto che saremmo stati qui a fine luglio a commentare una sfida “amichevole” tra le due rivali storiche del campionato italiano con Maurizio Sarri seduto sulla panchina bianconera e Antonio Conte su quella nerazzurra probabilmente avremmo chiamato il 118 per farlo portare via”.

Polemiche arbitrali, insulti, tensioni. E’ tornata Juve-Inter? Probabilmente si.

Il match tra Juve e Inter, valido per la seconda gara di ICC, finisce 1-1 ai tempi regolamentari e i bianconeri vincono ai rigori.

Nulla da dire al 10′ quando arriva l’autogol della Juve e Inter in vantaggio con autorete di De Ligt: tutto regolare

21′ Ronaldo chiede un cartellino: D’Ambrosio ferma irregolarmente Ronaldo per la seconda volta e chiede un giallo: l’arbitro sembra non vedere

42′ Dopo un fallo su Higuain, l’arbitro estrae il cartellino giallo per D’Ambrosio

52′ Brutto fallo si Skriniar su Rabiot, non punito dall’arbitro. Fallo decisamente indecente per un’amichevole e che avrebbe meritato il rosso diretto.

53′ Cartellino giallo per Bonucci per proteste;

55′ Proteste bianconere per un presunto fallo in area di rigore per delle spinte sospette;

68′ Cristiano Ronaldo segna con punizione con deviazione di testa di Skriniar.

Secondo il nuovo regolamento, il gol era da annullare perché Mandzukic si trovava a meno di un metro dalla barriera nerazzurra.

Gol juventino dunque che, per non farci mancare niente, si porterà dietro anche una buona dose di polemiche.

A decidere la sfida ci ha pensato Buffon, che a 41 anni si è concesso il lusso di parare tre calci di rigore (quasi quattro) ai nerazzurri.