Marcello Chirico risponde alle dichiarazioni di Commisso: “Ringrazi la Juve”

0
1064

Ha suscitato subito tantissime reazioni la frecciatina di Rocco Commisso alla Juventus.

Il neo presidente della Fiorentina aveva infatti dichiarato nell’ambito di un possibile trasferimento di Federico Chiesa ai bianconeri:

“Vediamo cosa succederà con Federico. Se dovesse emergere che la Juve ha interferito sarei molto infastidito”).

Rincarando poi la dose:

“So che la Juventus ha molto potere in Italia ma non è cosa buona che vincano sempre loro, spero che vincano qualcosa all’estero, anche perché sono disgustato che la Juventus quando va all’estero torna a casa sempre senza niente”.

Immediate le reazioni dei tifosi bianconeri, anche di quelli più illustri.

Tra coloro che hanno risposto alle dichiarazioni di Commisso anche Marcello Chirico, tifosissimo della Juve e giornalista di 7gold:

“Forse non sa che l’unica squadra andata avanti in Europa in questi anni è proprio la Juventus.”

“E sapete cosa? Se la sua Fiorentina può sperare di arrivare quarta e giocare la Champions League è proprio grazie alla Juve che in questi anni di immobilismo del calcio italiano è stata l’unica a farsi onore in Europa ed a permettere al nostro calcio di avere quattro posti in Champions“.

Oltre a Chirico, come detto, tante anche le reazioni da parte dei tifosi comuni, che si esprimono sui vari social network:

Quando si dice : ” Anche le pulci hanno la tosse…” commenta un tifoso

E un altro: ““Lasciamolo dire, fra poco non parlerà più” o anche: “Chi sfida la juventus la paga cara. Il resto sono chiacchiere, sarà che gli brucia un po’ il fegato”

“Commisso faccia una cosa, invece di sbraitare contro la Juve, pensi a comprare qualche giocatore per sperare di arrivarci, in Europa. Altrimenti è normale che Chiesa voglia venire alla Juve”

“Imparerà anche lui. Abituato alle franchises in USA, imparera’ che conviene vendere un buon giocatore ad una bella cifra e con il ricavato saper comprare bene che non rischiare la serie B come quest’anno per un capriccio”.