Commisso: “Chiesa non si muove”. Poi attacca la Juve: “In Champions torna a casa a mani vuote”

0
575

Federico Chiesa dovrà farsene una ragione. Anche nella prossima stagione resterà alla Fiorentina.

A ribadirlo Rocco Commisso e il suo braccio destro Joe Barone.

L’ho detto sin dal primo giorno, l’intenzione di trattenerlo c’è e credo che lo farò – ha fatto sapere il presidente viola –

Quando ho comprato la Fiorentina, ho comprato tutta la squadra, non un solo giocatore”.

E Barone, che ieri ha avuto un colloquio col ragazzo, gli fa eco:

Con Federico non ci sono problemi, lo abbiamo detto sin dal primo giorno che è un giocatore della Fiorentina e che rimarrà qui”.

Lo ha detto anche Rocco, dobbiamo finirla con questa storia, la squadra deve avere la possibilità di andare avanti col ritiro, abbiamo bisogno di stabilità”.

La conferma di Chiesa è anche un messaggio alla Juventus, data sulle tracce del giocatore.

Poi arriva l’uscita poco elegante del presidente Commisso che sa di vera e propria frecciata riservata ai bianconeri:

L’ho detto anche qualche anno fa, non è un bene se in Italia vince sempre la Juve, loro dovrebbero vincere anche fuori dall’Italia e invece quando gioca in Champions torna a casa a mani vuote”.

“Il calcio italiano deve essere più equilibrato e magari, fra qualche anno, anche la Fiorentina potrà vincere qualcosa”.

E ancora Commisso:
Chiesa ha fatto un grande lavoro con noi, siamo orgogliosi di lui”.

La Fiorentina deve essere come una famiglia. Vediamo cosa succedera’ con Federico”.

“Se dovesse emergere che la Juventus ha interferito sarei molto infastidito”.

Lo ha ribadito il presidente viola Rocco Commisso, ai microfoni dell’emittente “Class CNBC”.

La Fiorentina e’ un omaggio alle mie radici italiane, datemi tempo e faremo una squadra vincente – ha detto – Daro’ il 99% del mio tempo alla squadra”.

Idealmente serve uno stadio nuovo ma non abbiamo ancora un piano. Non saremo quotati in Borsa”, ha precisato il neo presidente della Viola.