Braccio di ferro tra la Fiorentina e Federico Chiesa

0
673

Nuova puntata del tormentone estivo che vede protagonista Federico Chiesa e la Fiorentina.

Come riportato dal Corriere dello Sport, il gioiello della Fiorentina vorrebbe lasciare Firenze, anche per via di un accordo raggiunto da mesi con la Juventus, ma la dirigenza viola non intenderebbe lasciarlo andare.

Chiesa avrebbe avuto quindi un duro confronto con Joe Barone, il braccio destro del presidente della Fiorentina, Commisso.

Dopo il primo incontro a Chicago, la dirigenza viola e il giovane giocatore ieri si sono rivisti a New York, senza però riuscire a trovare un accordo: Chiesa ribadisce la sua volontà di andare via, mentre Commisso non intende farlo partire, confermandogli che la Fiorentina non è disposta a cederlo “nemmeno per un miliardo”.

L’imprenditore è diventato il nuovo proprietario del club gigliato lo scorso 6 giugno, e non ha di certo l’intenzione di iniziare il suo percorso con i viola, dando il via alla cessione del giocatore più rappresentativo della Fiorentina.

Chiesa non verrà ceduto quindi, men che meno alla Juventus, storica rivale della Fiorentina.

Chiesa ritiene di aver concluso la sua esperienza a Firenze e la società, per voce di Barone, ha invitato duramente il calciatore a uscire allo scoperto e a prendersi le proprie responsabilità nei confronti dei tifosi:

“Perché tutta questa fretta di andarsene? Chi c’è dietro? Ho già parlato con tuo padre e non abbiamo più niente da dirci, ma visto che continuano a uscire queste voci di mercato che ti riguardano allora vi invito a uscire allo scoperto“.

“Dite che volete andare via, ditelo ai tifosi, prendetevi le vostre responsabilità. In ogni caso non ti cederemo neanche di fronte a un’offerta pari a mille milioni di euro, Rocco ha comprato la Fiorentina, non te, e non ha bisogno dei tuoi soldi“.

“Bisogna tornare a rispettare la maglia e i tifosi, da Firenze non ti muovi“.