Sabatini attacca Conte: “Quando fai troppo il fenomeno certe cose possono tornare indietro”

0
2301

Sandro Sabatini, il giornalista sportivo di Mediaset, intervistato da Radio Sportiva, ha commentato alcune vicende legate alle big di Serie A.

Le parole di Sabatini sulle situazioni di Dzeko, Icardi e Higuain:

“Le situazioni sono tutte incasinate e ogni squadra sta scegliendo soluzioni diverse”.

“È un grande gioco a incastro e in questa situazione nessuno comanda“.

Sul rapporto tra le società e gli allenatori, Sabatini ha commentato:

“Alle imposizioni della società non ci credo. I piani vengono condivisi e non credo che l’allenatore subisca le decisioni della società”.

“Questo vale per Conte e per Sarri. È impensabile che a inizio stagione una società non concordi con l’allenatore tutte le mosse da fare”.

Sabatini ha poi espresso un ultimo duro commento su Antonio Conte:

“L’arroganza non è un pregio, l’orgoglio sì. La superbia è uno dei 7 peccati capitali”.

Quando fai troppo il fenomeno certe cose possono tornare indietro“.

“Ci vuole anche la capacità di saper lavorare in armonia con chi ti sta attorno”.