Povero diavolo! I rossoneri incassano solo no

0
124

Libero quotidiano tra le proprie colonne ha dato evidenza delle difficoltà con le quali la società rossonera si muove sul mercato.

C’era una volta il Milan – esordisce l’articolo a firma di Francesco Perugini -, poi è arrivato il fair play finanziario”.

Il giornalista definisce un romanzo la triste estate rossonera.

“Inaugurata dalla rivoluzione ai vertici della società e ora impantanata nelle sfide di un mercato complicatissimo”.

E ancora “Maldini, Boban e Massara si sono fatti trovare con le idee chiare alla nuova sfida, ma con le tasche vuote per mettere in piedi il progetto di rilancio a medio-lungo termine voluto dalla proprietà e disegnato dall’ ad Ivan Gazidis”.

Sono due i colpi già annunciati dalla società rossonera:  Krunic  e Hernandez, mentre  Bennacer firmerà al rientro dalla Coppa d’ Africa.

Il resto – scrive Libero –  è una collezione di no incassati per i limiti di budget e, forse, per il fascino della maglia rossonera che si è un po’ annebbiato.

L’ ultimo sorpasso è stato addirittura doppio racconta Libero: “nonostante la preferenza del giocatore, alla fine la Fiorentina ha convinto Veretout  ad accettare l’ offerta della Roma.

Quest’ultimo è forse l’unico nome con una certa risonanza tra quelli nominati fino ad ora

Altro no è arrivato da Seri che dal Fulham passava al Galatasaray bruciando un’ altra possibile pista per il centrocampo.

Per questo il solo Gazidis partirà con la squadra sabato pomeriggio per la tournée in Usa, mentre il resto della dirigenza continuerà a lavorare sul mercato.

Marco Giampaolo neo tecnico rossonero continua ad aspettare un centrale da affiancare a Romagnoli e un paio di centrocampisti.

Per la difesa le alternative sono il costoso Lovren del Liverpool e Demiral , appena preso dalla Juve che sembra non intenzionata a cederlo a terze squadre vista la delicata posizione di Chiellini sempre alle prese con problemi muscolari.

L’ affare per ora resta comunque in piedi per una cifra comunque superiore ai 18 milioni (si parla addirittura di 40Ml) appena pagati dalla Signora al Sassuolo.

Dunque certifica Libero Quotidiano “si stringe la rosa dei nomi anche in mezzo e le trattative così diventano ancor più difficili”.

E l’ idea di ricorrere ai prestiti non scalda più di tanto la dirigenza, visti i 21 nomi non riscattati negli ultimi dieci anni.

Fonte: Libero Quotidiano