spot_img
spot_img
sabato, Giugno 22, 2024

Inter, primo Ko per Conte

spot_imgspot_img

Inter, ko di misura con lo United: Nell’unico errore di Handanovic l’Inter prende gol e perde 1-0 contro il Manchester United, nella prima partita dell’Icc a Singapore.

Decide il giovanissimo Greenwood, gioiello del vivaio dei Red Devils classe 2001, già in gol nella partita contro il Leeds.

È calcio di luglio, neanche d’agosto, e quindi ogni tipo di giudizio lascia il tempo che trova.

Tuttavia questa amichevole conferma ad Antonio Conte le perplessità della vigilia: serve urgentemente un attaccante da inserire nel sistema di gioco interista (il tandem iniziale era composto dai giovani Longo-Esposito).

Dal mercato non è ancora arrivato quanto chiesto dall’ex ct della Nazionale, che con gli uomini a disposizione plasma l’Inter con il 3-5-2. Nel primo tempo i nerazzurri provano ad arginare le offensive del Manchester United, apparso più avanti nella preparazione.

Dopo un primo tempo giocato su ritmi davvero bassi (da segnalare soltanto qualche fiammata di Rashford e D’Ambrosio) dove gli inglesi sfiorano il gol al 15’ con Shaw il match si accende nella ripresa con il centrocampo dello United a prendersi la scena

Lo United alza il ritmo e colpisce un palo con Matic, mentre Handanovic è costretto a dire di no a Pogba. Al 28’ debutta in nerazzurro Barella e al 30’ arriva il vantaggio dei Red Devils: punizione, respinta di Handanovic, Greenwood recupera palla, dribbling in area e gol.

Ottimo l’impatto di Ivan Perisic, entrato al posto di Longo: il croato agisce da seconda punta accanto al baby Esposito e non sfigura affatto regalando a Conte una soluzione in più

Finisce 1-0 per lo United, che vince senza Lukaku, seduto in panchina a pochi metri da Conte.

Adesso per i nerazzurri impegni contro la Juventus (24 luglio, 13.30 italiane), Psg (27 luglio, ore 12 italiane) e Tottenham (4 agosto, ore 16 italiane).

Manchester United (4-2-3-1): De Gea (62′ Romero), Wan-Bissaka (62′ Young), Tuanzebe (62′ Bailly), Lindelof (56′ Jones), Shaw (62′ Dalot); Matic (62′ Fred), Pogba (62′ Pereira); James (62′ Chong), Lingard (62′ Mata), Martial (62′ Greenwood), Rashford (62′ Darmian). All. Solskjaer

Inter (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij (73′ Ranocchia), Skriniar; Dalbert (73′ Pirola), Sensi (73′ Joao Mario), Brozovic (83′ Borja Valero), Gagliardini (73′ Barella), Candreva (83′ Agoume); Longo (46′ Perisic), Esposito (83′ Colido). All. Conte

Fonti: Il Mattino; Il Corriere dello Sport

- Advertisement -