Caso Icardi: la Juve frena con Wanda Nara

0
602

Mauro Icardi è il centroavanti più discusso di questo calciomercato estivo italiano.

Le dichiarazioni dell’ad neroazzurro Marotta, circa l’estraneità di Mauro e di Radja Nainggolan al progetto interista, avevano lasciato pochi dubbi, scatenando le previsioni su quella che dovrà essere la futura squadra in cui andrà a giocare l’attaccante argentino.

Due le squadre realmente interessate a Icardi in Italia, il Napoli di Carlo Ancelotti e la Juventus, che affiancherebbe Maurito a Cristiano Ronaldo creando una coppia gol a dir poco esplosiva.

La Juventus però, secondo quanto riportato da Virgilio Sport stamattina, non intende sottostare alle condizioni poste da Icardi.

La modalità di trasmissione dei messaggi da parte del club bianconero è stata come sempre elegante e raffinata, in stile Juve, ma è pur sempre una risposta che rimanda al mittente le richieste avanzate dal clan e da Wanda Nara, che pure mantiene rapporti cordiali con l’ad bianconero Fabio Paratici, incontrato ad Ibiza tempo addietro, prima del rientro a Milano e della trasferta a Roma.

Nonostante questo, sembra comunque difficile che Icardi resti all’Inter.
Stando a quanto già riferito, l’arrivo dalla Roma di Edin Dzeko alla corte di Antonio Conte sarebbe imminente, che non avrebbe rivisto la sua idea di inserire in rosa Romelu Lukaku. Un fatto che elimina del tutto l’eventualità di una riconciliazione con Beppe Marotta e la nuova dirigenza.

Di conseguenza la pista più probabile sembra adesso essere quella dell’approdo al Napoli.

Dalla sua infatti Wanda Nara sarebbe pronta a valutare il trasferimento di Maurito a Napoli: 7,5 milioni di euro più bonus più qualche ritocco in una fase più avanzata.

Non è da escludere, a questo punto, che Aurelio De Laurentiis inserisca una contropartita tecnica, come Milik per convincere l’Inter (che non gradisce l’ipotesi Juve) o che si studi un contratto che assecondi le ambizioni artistiche della Nara.