De Ligt: Spunta il retroscena del Barcellona

0
969

La Juventus attende Matthijs de Ligt.

Oggi, quasi certamente, il centrale olandese sbarcherà a Torino, previste nella giornata di domani le visite mediche e la firma con il club bianconero.

In attesa dell’ufficializzazione, le cifre dell’affare sono oramai note ai più:

all’Ajax dovrebbero andare 70 milioni più bonus mentre il 19enne guadagnerà 12 milioni a stagione (compresi i bonus) e avrà una clausola rescissoria da 150 milioni.

In Olanda ormai si sono rassegnati: “Sapevamo da molto tempo che sarebbe accaduto. Se deve succedere, allora è bene che accada ora. Un posto si libera e altri ragazzi lo riempiranno”, ha detto il tecnico dei Lancieri Ten Hag.

Sport Mediaset stamane riporta un retroscena che però alla fine fa tirare un sospiro di sollievo ai tifosi della squadra bianconere”.

“I Campioni d’Italia – scrive la testata giornalistica sportiva – hanno superato la concorrenza del Barcellona che, stando a quanto riporta ‘Mundo Deportivo’, ci ha provato fino all’ultimo”.

Si legge ancora tra le colonne dell’articolo di Sport Mediaset:

Il presidente Josep Bartomeu aveva programmato un viaggio ad Amsterdam per convincere De Ligt a cambiare idea e abbracciare i colori blaugrana”.

E ancora, “il centrale era disposto a incontrarlo ma solo se il faccia a faccia fosse organizzato e ‘coordinato‘ dal suo agente, Mino Raiola”.

Così il numero 1 del club catalano ha telefonato al procuratore e la risposta è stata netta”.

“In sostanza l’italo-olandese ha chiarito che si sarebbe seduto al tavolo soltanto qualora il Barcellona avesse pareggiato la proposta della Juventus”, si legge.

“Sia sull’ingaggio (come detto 12 milioni a stagione) sia sulla commissione da pagare allo stesso Raiola, circa 11 milioni”.

“Di fronte a queste richieste Bartomeu ha rinunciato al viaggio e lasciato campo libero alla Signora”, racconta ancora Sport Mediaset.

Così De Ligt renderà la difesa bianconera ancora più forte arricchendo la tradizione orange in Italia”,.

Fonte: Sport Mediaset