Ajax, il Ds Marc Overmars : “Mancano solo le garanzie bancarie”

0
192

In Olanda ormai si sono rassegnati, e pure in Spagna a quanto pare.
De Ligt andrà via, destinazione Torino, Juventus.

Sapevamo da molto tempo che sarebbe accaduto. Se deve succedere, allora è bene che accada ora. Un posto si libera e altri ragazzi lo riempiranno”, ha detto il tecnico dei Lancieri Ten Hag.

Il d.s. Marc Overmars ha invece chiarito cosa manca per il passaggio formale alla Juventus del giovane talento olandese:

“Il trasferimento è in vista. Si tratta ancora di ricevere le garanzie bancarie, l’Ajax è sempre molto severo su questo punto, spero che si concluda tutto velocemente ora, ma andrà tutto bene. Ci vuole sempre un po’ di tempo”.

I Campioni d’Italia – come racconta Sport Mediaset tra le sue colonne sul proprio portale web – hanno dunque superato la concorrenza del Barcellona che, stando a quanto riporta Mundo Deportivo, ci ha provato fino all’ultimo.

Il presidente Josep Bartomeu – si legge su Sport Mediaset – aveva programmato un viaggio ad Amsterdam per convincere De Ligt a cambiare idea e abbracciare i colori blaugrana.

Il centrale era disposto a incontrarlo ma solo se il faccia a faccia fosse organizzato e ‘coordinato’ dal suo agente, Mino Raiola.

Così il numero 1 del club catalano ha telefonato al procuratore e la risposta è stata netta. In sostanza l’italo-olandese ha chiarito che si sarebbe seduto al tavolo soltanto qualora il Barcellona avesse pareggiato la proposta della Juventus.

Sia sull’ingaggio (come detto 12 milioni a stagione) sia sulla commissione da pagare allo stesso Raiola, circa 11 milioni.

Di fronte a queste richieste Bartomeu ha rinunciato al viaggio e lasciato campo libero alla Signora.

Così De Ligt renderà la difesa bianconera ancora più forte arricchendo la tradizione orange in Italia.

De Ligt dunque rivedrà la porta di sinistra dell’Allianz Stadium con una maglia bianconera, in un replay di quanto successo con Cristiano Ronaldo nel 2018.