Idris non perdona Sarri, ma dice “vinceremo comunque 10 scudetti di fila”

0
1665

Sarri sembra conquistare giorno dopo giorno i tifosi bianconeri, ma c’è anche chi non ha ancora metabolizzato dal tutto la scelta dell’allenatore.

Tra questi c’è Idris, lo storico tifoso juventino reso famoso da “Quelli che il calcio”.

Parlando a Radio Sportiva Idris fa capire e ribadisce di non comprendere perchè la Juventus abbia voluto prendere proprio un allenatore che si era esposto in maniera così netta contro di lei:

Mi accodo ma non mi associo, perdono ma non dimentico, esordisce Idris.

Non ho capito questa mossa da parte della società. Con lui la Juventus si è un po’ tradita”.

“Poi, fa parte della famiglia bianconera ed è mio fratello, però certi episodi non posso dimenticarli”.

Parole dure, di Idris anche per l’ex Antonio Conte, passato all’Inter:

Non ci sono più le appartenenze, i colori vanno a farsi benedire, le bandiere non esistono più”.

Sul mercato dei bianconeri Idris si dimostra un pò più morbido.

Si dice ottimista circa il prossimo arrivo di De Ligt:

Lo chiamerò De Light, la nostra luce in difesa”, ha detto.

Con lui la Juventus sta disegnando la squadra per il futuro. Se gli altri non si organizzano i bianconeri arriveranno a vincere dieci scudetti di fila”.