Higuain, niente da fare. Il suo addio alla Juve è sempre più probabile

0
383

Higuain, niente da fare.

Nemmeno gli attestati d’affetto dei tifosi probabilmente riusciranno a far cambiare idea a Fabio Paratici.

Come riporta il Corriere dello Sport tra le colonne del suo articolo “L’operazione Higuain alla Roma potrebbe riportare entusiasmo nella Capitale (la nostra prima pagina di oggi è diventata un hashtag)”.

Dunque “la società giallorossa sta lavorando per arrivare al Pipita e tifa perché la Juve prenda un altro attaccante di spessore costringendo Gonzalo a rivisitare la sua – attuale – convinzione forte di non preparare nuovamente la valigia”.

E’ il colpo che i tifosi giallorossi chiedono a Pallotta per dare un senso al nuovo corso e per dimenticare in fretta Dzeko”.

“Ci sono pochi, pochissimi, attaccanti sul mercato in grado di arti garanzie come Higuain: compirà 32 anni a dicembre, sbaglia poche stagioni e quando ne buca una (l’ultima) automaticamente si prenota per il gran riscatto”, si legge.

“Ecco perché Petrachi ha parlato di lui come un innamorato di una volta sotto il balcone di lei. Ma finora non è bastato per smuovere Gonzalo e le sue forti convinzioni di Juve”.

E ancora: “Higuain ha un contratto con la Juve fino al 2021 a 6,5 milioni di euro netti a stagione più bonus”.

Scrive ancora il Corriere dello Sport nell’articolo pubblicato sul web:

“La cifra che ha fissato la società biaconera per il prestito è di 12 milioni; l’ingaggio del Pipita è di poco superiore a quello di Dzeko, che ha un anno in più: 13 milioni lordi contro 11″.

Higuain è tornato ad allenarsi con la Juve, per altro accolto dall’entusiasmo dei tifosi bianconeri, ma per lasciare Torino ha bisogno di un club che sia di primo livello almeno sul piano del prestigio, e la Roma lo è, e vuole garanzie della centralità nel progetto tecnico”, conclude il quotidiano sportivo da sempre vicino alle vicende giallorosse.

Fonte: Corriere dello Sport