Mauro Icardi: L’offerta (provocatoria?) della Juve non va oltre i 40/45 Ml

0
787

Mauro Icardi continua a tenere banco in casa Inter.

Oramai è acclarato che l’attaccante nerazzurro è sul mercato ma la soluzione di uno degli intrighi dell’estate non sembra immediata.

Virgilio” sulla sua sezione sportiva ripercorre la cronistoria che ha portato al tracollo dei rapporti tra Icardi e la società nerazzurra.

Cronistoria utile per capire l’offerta “indecente” preparata da Paratici per strappare Maurito all’Inter a “due soldi”.

“Che il futuro dell’attaccante argentino fosse lontano dall’Inter è fatto noto già dallo scorso inverno, quando tra il giocatore e la società si produsse quella frattura che portò alla revoca della fascia di capitano a favore di Samir Handanovic e alla progressiva esclusione dalla formazione titolare”.

La parte finale della stagione è stata un’agonia per il numero 9 nerazzurro, accompagnato da una colonna sonora di fischi anche nell’ultima partita contro l’Empoli, quella che ha garantito la qualificazione alla prossima Champions League”.

La corsa per assicurarsi l’argentino sembra infatti ristretta a Juventus e Napoli, ma pure qui Inter e Icardi sono agli antipodi”.

Il giocatore preferirebbe infatti l’ipotesi bianconera, mentre la società nerazzurra non vede affatto di buon occhio l’ipotesi di rafforzare una diretta concorrente per quello scudetto che è l’obiettivo dichiarato della società fin dalla scelta di esonerare Luciano Spalletti per accogliere in panchina Antonio Conte”.

“Si va quindi verso un pericoloso muro contro muro dagli effetti imprevedibili anche sul piano temporale, visto che dopo i raduni delle squadre sono alle viste anche le prime amichevoli e la marcia di avvicinamento al campionato prosegue inesorabile”.

“Sullo sfondo c’è poi la “gestione” di Wanda Nara, imprevedibile moglie-agente di Icardi, pronta a far fruttare al meglio l’addio all’Inter che giocatore e procuratrice continuano peraltro a escludere da mesi”.

Juventus e Napoli hanno però valutazioni diverse al giocatore. I bianconeri non salgono sopra i 40-45 milioni”.

La Juve “ha già escluso sul nascere l’ipotesi di uno scambio con Paulo Dybala, che Sarri vorrebbe recuperare alla causa dopo una stagione deludente”.

“Mentre il Napoli può spingersi oltre, anche se molto dipenderà dall’esito delle altre trattative che gli azzurri hanno in piedi per l’attacco, da James Rodriguez allo spagnolo Rodrigo fino a Romelu Lukaku, conteso alla stessa Inter”.

“Trattasi quindi di un intrigo in piena regola, complicato dal fatto che l’approdo di Icardi alla Juventus è reso più difficile non solo dai rapporti complicati tra i club, ma pure da qualche screzio venutosi a creare tra gli ex colleghi e amici Fabio Paratici e Beppe Marotta”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.