Leonardo cede il passo alla Juve: “Per de Ligt non è il momento buono”

0
182

Il direttore sportivo del Paris Saint Germain, Leonardo, in un’intervista al quotidiano francese Le Parisien ha comunicato l’abbandono della trattativa per il giovane difensore olandese Matthijs de Ligt.

Leonardo si tira fuori dalla corsa all’acquisto del giovane talento olandese, cedendo di fatto il passo alla Juventus.

Il direttore sportivo del Paris Sain Germain ha ammesso:

“È un grande giocatore ma non era il momento buono per fare un grande investimento“.

“Dobbiamo calmarci un pochino. Non abbiamo 200 milioni di euro da spendere in questo modo”.

Leonardo ha poi proseguito commentando anche la complicata situazione di Neymar, che non si è presentato al raduno della squadra:

“Doveva arrivare oggi e non è arrivato. Sapeva di dover essere qui”.

Studieremo le misure da prendere come avremmo fatto per tutti i dipendenti e lo faremo”.

“Ha preso impegni per il suo istituto e uno sponsor. Ma queste non erano le date concordate col club”.

“Ha giocato la sua ultima partita il 6 giugno. Le vacanze erano fino fino all’8 luglio. E non si è presentato“.

Le intenzioni del calciatore brasiliano sembrerebbero chiare, e da qui il monito di Leonardo:

“Avevo parlato con lui e con il suo entrourage quando mi sono insediato qui. La posizione è chiara da parte di tutti. Ma solo una cosa è concreta a oggi: lui ha ancora tre anni di contratto con noi“.

“E non avendo ricevuto offerte non possiamo discutere di nulla”.

Ufficiali almeno, perché il Barcellona sembrerebbe comunque essere interessato ad imbastire una trattativa:

“Abbiamo avuto contatti superficiali, ha commentato Leonardo, che ha poi proseguito:

Neymar può lasciare il Psg in presenza di un’offerta che vada bene e convinca tutti. Ma a oggi non sappiamo chi lo vuole e a quale prezzo. Tutto questo non può ovviamente essere deciso in un giorno”.

Leonardo ha poi concluso commentando le voci di un possibile arrivo a Parigi il portiere Donnarumma:

“Prendere un portiere non è una priorità, abbiamo quattro giocatori in questo ruolo”.