spot_img
spot_img
giovedì, Maggio 23, 2024

Zaniolo sta per lasciare Roma: vuole solo la Juve

spot_imgspot_img

Zaniolo è vicino alla Juve più di quanto si possa immaginare.

Il Corriere dello Sport, da sempre vicino alle vicende della società giallorossa ne è convinto.

Più fuori che dentro”, scrive il CdS. “Nicolò Zaniolo è vicino a lasciare la Roma”.

La situazione, a sorpresa, è precipitata negli ultimi giorni quando Petrachi ha comunicato al procuratore, Claudio Vigorelli, di essere disposto ad ascoltare le lusinghe del mercato”.

“Doveva essere un incontro propedeutico al rinnovo del contratto promesso da Monchi, cinque anni a 2 milioni a stagione, invece è diventato un anticipo di separazione”.

“La conferenza stampa d’insediamento del nuovo direttore sportivo ha fatto il resto, provocando nervosismo nel giocatore che ora ha intuito di essere in vendita”.

“E così Vigorelli si è messo al lavoro per trovare offerte valide: il punto di caduta potrebbe essere quota 45 milioni, dei quali poco meno di 8 da destinare all’Inter come percentuale scritta nel contratto firmato nel 2018″.

Scrive ancora il Corriere dello Sport: “Zaniolo in questo momento ha due offerte vere: una ha coinvolto anche la Roma e viene dal Tottenham, 23 milioni di euro più il cartellino di Toby Alderweireld”.

“Contratto di sei anni al giocatore a cifre molto più alte di quelle che gli potrebbe garantire la Roma”.

“La proposta è stata valutata positivamente: se Zaniolo accetta, si può chiudere.”

L’altra, nel clima costruttivo che sta nascendo tra Petrachi e Paratici, è stata recapitata a Vigorelli poche ore fa”.

Proviene dalla Juventus, è più bassa rispetto a quella del Tottenham ma anche questa supera di un po’ il lodo Monchi”.

Nell’affare, secondo gli intendimenti dei club, potrebbe entrare Higuain con conguaglio a favore della Roma e dilazioni di pagamento da stabilire”.

Più sfumato è l’interesse del Liverpool, che vorrebbe aspettare un’altra stagione per valutare il reale livello del calciatore”, conclude il quotidiano sportivo.

Fonte: Il Corriere dello Sport

- Advertisement -