Il talismano bianconero Simone Padoin: “Juve top dei top, un onore essere stato un gregario”

0
304

L’ex bianconero Simone Padoin, intervistato da tuttojuve.com, ha commentato le vicende di casa Juventus.

Padoin ha iniziato subito con parole di elogio rivolte alla Juve:

“Per un professionista è il massimo a cui poter aspirare“.

“Struttura, mentalità, organizzazione, compagni: è il top dei top“.

“Nulla alla Juventus è lasciato al caso. Questi sono i segreti che consentono alla società di vincere da tanti anni“.

Sul suo ruolo, definito gregario, Padoin ha commentato:

“La parola gregario evoca pensieri non troppo positivi, quasi si sminuisce la persona che viene denominata così. Tutti vogliono sentirsi importanti e protagonisti all’interno di una squadra, ma poi sta all’intelligenza delle persone capire la situazione”.

Mi sento onorato di esserlo stato dei vari Pogba, Pirlo, Buffon. È stato davvero incredibile”.

Sull’arrivo di Maurizio Sarri alla Juventus, Padoin ha commentato:

“Ho seguito la conferenza stampa e concordo con Paratici quando ha detto che l’anno in cui arrivò Conte era l’allenatore giusto così come lo è stato per Allegri nel 2014“.

“Io credo fosse il momento giusto per cambiare, Sarri può essere la persona adatta per la proposta di gioco e per la qualità dei giocatori presenti nella rosa della Juve“.

“Gli ultimi acquisti sono proprio su questa linea d’onda. Penso che il cambio sia corretto, ma non bisogna dimenticarsi del lavoro svolto dal mister sotto tutti i punti di vista, cominciando dai risultati straordinari“.

È una Juventus incredibile. Se dovesse arrivare de Ligt, concordo con Capello: bisognerà passare alla stagione successiva“.

“E anche Pogba potrebbe tornare. I bianconeri sono una squadra con tantissimo appeal, tutti i migliori giocatori hanno voglia di giocare a Torino ed è una sensazione incredibile”.

“Penso che dia molto orgoglio al presidente e a tutti coloro che lavorano in questa società. In Italia, la Juve è indiscutibilmente la numero uno e in Champions è una delle favorite alla vittoria finale”.

“Anche se quella competizione ha un percorso molto arduo e ci vogliono una serie di variabili favorevoli per trionfare alla fine”.

Sul ritorno di Gigi Buffon, l’ex bianconero ha commentato:

La Juve è ambita da tutti e non è un caso che Gigi si sia accorto, andando via, di quanto bene si stava in bianconero“.

“E penso abbia ragionato proprio su questo aspetto. Immagino sia uno dei motivi per il quale abbia scelto di tornare“.

Padoin ha poi commentato il prossimo campionato, ormai alle porte:

“L’Inter non sarà la stessa squadra discontinua delle ultime stagioni, penso che tutti dovremo essere contenti del ritorno in Italia di Conte perché è un allenatore spettacolare. Lui può davvero incidere in questa società, i nerazzurri saranno una bella squadra quest’anno”.

“Il Napoli ha fatto un bell’acquisto con Manolas, poi sinceramente le altre le vedo nettamente al di sotto“.

Padoin ha poi concluso con un pronostico:

“I bianconeri rimangono i favoriti, con le due squadre citate che possono giocarsi il secondo posto. Rispetto alla passata stagione, non vedo altre differenze”.