spot_img
spot_img
mercoledì, Marzo 29, 2023

GdS: “Rabiot, un centrocampista moderno. Mezzala «verticale» e tanta personalità”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

La Gazzetta dello Sport, stamane in edicola, traccia un profilo dettagliato del nuovo centrocampista della Juventus: Rabiot.

“Il reparto più in difficoltà nell’ultima stagione è stato il centrocampo”, esordisce la Gazzetta.

“Infortuni (Khedira e Can), cali di rendimento (Pjanic), discontinuità (Bentancur), limiti tecnici in momenti chiave (Matuidi), problemi a fare reparto”.

“Non sorprende quindi l’attivismo di mercato: dopo Ramsey ecco Rabiot. Giovane, multiruolo e soprattutto molto «verticale», il comune denominatore che Sarri pare richiedere”.

Mezzala multiruolo. Non dev’essere un tipo facile Rabiot se, da Blanc a Tuchel, ha passato tanto tempo fuori e in panchina (più spazio con Emery). Ma quando ha giocato ha impressionato”.

“Fisico longilineo, elegante, personalità strabordante da calmare, agile ma potente malgrado l’apparenza esile, forte nel gioco aereo (1,88)”.

Può fare il centrale «a due» ma si trova meglio da mezzala sinistra. Deciso nei contrasti, difende la palla come pochi e riparte in velocità da un’area all’altra”.

Tanti i palloni «rubati», ottima la percentuale di passaggi precisi: sembra fatto per una squadra di manovra A tre o a quattro”.

La Juve potrebbe replicare quella struttura: con Pjanic chiamato a giocare però più palloni e di prima; con Can, meno ritmo di Allan ma molte più geometrie; e appunto con Rabiot che per caratteristiche tattico-agonistiche può diventare il quarto attaccante o il suggeritore”.

Più imprevedibile di Ramsey al contrario dotato di fiuto del gol e sensibilità da «10» (il suo impiego può spingere al 4-3-1-2).

E ancora, scrive la Gazzetta dello Sport, a proposito di centrocampo bianconero: “Pogba ideale, ma il mercato non ancora concluso suggerisce altri scenari”.

“Si parla con troppa insistenza di Pogba, Milinkovic e Zaniolo per non immaginare che Sarri sia in attesa di un’altra mezzala offensiva da tanti gol, di quelle che arrivano da dietro e squadernano le difese”.

Pogba sarebbe l’ideale. E l’abbondanza sarà indispensabile per una Champions ad altissimo livello”.

- Advertisement -