spot_img
spot_img
martedì, Maggio 28, 2024

Andrea Bosco (TuttoJuve): “Quel doppio ruolo di Oriali che alimenta seri dubbi. Ma per Gravina e la ‘buona stampa’ è tutto normale”

spot_imgspot_img

Andrea Bosco, noto giornalista che ha lavorato tra gli altri per il ‘Guerrin Sportivo’, ‘La Gazzetta dello Sport’ e ‘Il Giornale’, stavolta non ci sta.

E da profondo conoscitore del mondo dell’informazione sportiva dice la sua(in un editoriale pubblicato per TuttoJuve), sul triangolo Lele Oriali – Inter – Figc.

Ecco i passaggi relativi a questa spinosa questione:

“…In attesa dei prossimi colpi in entrata e in uscita devi provare a spiegare altro.

“Per esempio sul presidente federale Gravina, al quale non è venuto il dubbio che quel doppio incarico di Lele Oriali, in Federazione e all’Inter, possa configurarsi come conflitto di interessi”.

“E non perché Oriali non sia un uomo dabbene e un professionista di acclarata competenza”.

Ma perché la “moglie di Cesare deve essere al di sopra di ogni sospetto“.

“E quel doppio incarico, viceversa, pongono Oriali, Mancini, Gravina, Conte, l’Inter e la Nazionale, su una trave scivolosa”.

Oriali e la sua “vita da mediano“ godono di una considerazione sconosciuta ad altri ex campioni .

Godono, di buona stampa.

Quella che avrebbe scatenato l’inferno. Se al posto di Oriali ci fossero stati altri nomi, altre maglie, altre storie.

In generale non riesco più a comprendere il mondo del calcio.

- Advertisement -