Materazzi: “Conte ha una grande voglia di battere il suo passato”

0
313

Marco Materazzi, ex difensore dell’Inter, alla Gazzetta dello Sport ha commentato la situazione dell’Inter, in particolare il clamoroso arrivo di Antonio Conte sulla panchina nerazzurra.

Antonio Conte per i tifosi nerazzurri è sempre stato un avversario da contrastare in ogni modo, e ora si ritrovano il rivale in casa, alla guida della loro squadra del cuore.

La pensa così anche l’ex difensore e simbolo dell’Inter, Materazzi, che ha commentato così l’arrivo dello storico rivale Antonio Conte sulla panchina dell’Inter:

“Dopo otto scudetti consecutivi della Juventus, spero ora si cambi“.

“Di sicuro Conte ha una grande voglia di battere il suo passato“.

“Bisogna essere ambiziosi. La società è disposta a prendere 3-4 big”.

“Il pubblico c’è, a San Siro l’atmosfera è incredibile: bisogna far sì che la squadra sia trascinata verso un risultato importante”.

Materazzi ha poi commentato alcune delle altre big di Serie A:

“Il Napoli ha un grande allenatore e inserirà pedine importanti su un telaio consolidato”.

“Il Milan, che pure sembra indietro rispetto alle altre, ha avuto il merito di riportare al centro del villaggio un fuoriclasse come Maldini“.

“Quanto a Maurizio Sarri e Gigi Buffon, probabilmente i dirigenti bianconeri hanno scelto il tecnico toscano convinti che possa avvicinarli alla Champions. Lo stesso chiodo fisso che riporterebbe a Torino Buffon“.

Conte ha una grandissima occasione: quella di farsi amare sportivamente dopo che è stato odiato visto il suo passato, oltre a farsi odiare dagli juventini“.

“Ne ha i mezzi, perché è in un club importante, con una storia da rispettare, ha una grandissima società alle spalle, un’ottima squadra che porta 70mila persone allo stadio ogni partita”.

“Ovunque è andato, ha dimostrato di tirar fuori il 100% per chi lavora per il proprio club”.

“In questo è simile a Mou. Anche se sono due profili totalmente diversi: uno che è stato amato dalla gente, l’altro che deve farsi amare“.