Massimo Pavan: “Per Higuain, tutto ancora aperto”

0
278

Massimo Pavan ha fatto il punto della situazione dopo le parole rilasciate da Sarri nella conferenza stampa di presentazione.

In particolare il giornalista di fede bianconera si concentra sul reparto offensivo della Vecchia Signora.

“La Juventus si ritorverà probabilmente con un reparto offensivo particolarmente affollato, con tanti calciatori che potrebbero lasciare la vecchia signora ma anche tanti attaccanti che ad oggi affollano l’attacco.

Cristiano Ronaldo la certezza, ma attorno a lui ci sono le ipotesi di rilancio di Douglas Costa e Paulo Dybala, così come la conferma di Federico Bernardeschi ed i punti interrogativi sulle punte che potrebbero essere centrali, come Moise Kean, Mario Mandzukic e ovviamente Gonzalo Higuain.

Proprio loro tre si giocano un posto, forse due, se Kean dovrebbe rimanere, il dubbio riguarda chi resterà tra Mario Mandzukic e Gonzalo Higuain.

Il cuore dei tifosi dice Mandzukic, ma attenzione alla situazione legata a Higuain, che con Maurizio Sarri ha un rapporto molto particolare e diretto.

Sarri spiega come il rapporto sia particolare: ‘Voglio bene al Pipa, lo sapete, dipenderà da lui. Io voglio essere modesto, c’è una dirigenza che segue giocatori da anni e io ascolterò loro’.

‘Loro conoscono tutti meglio di me, forse tranne Higuain, io ho l’obbligo di ascoltare e asoclterò e mi adeguerò perché la riterrei una mancanza di rispetto impormi su una materia che conoscono meglio di me.’

Tutto da definire, quindi, ma soprattutto massimo allineamento con le indicazioni societarie, che Sarri seguirà per non imporre nulla, al massimo suggerire, aspettando di parlare con Higuain:

Con Gonzalo al momento non ho parlato dopo la festa post finale di Baku. Come ho detto prima dovevo farmi le mie idee sulla Juve e su questo ambiente. Lui è un tesserato della Juventus e quando rientrerà avremo modo di parlarci’.

Lui per qualità tecnica può giocare con chiunque, non lo vedo un grandissimo problema’.

‘Io dicevo che dipende da Gonzalo perché la mia sensazione è che Gonzalo abbia vissuto male il post Juventus e sia uscito un po’ scosso dalla Juventus e abbia fatto una stagione in cui come sempre quando uno subisce un trauma emotivo succede’.

Se ha una reazione forte ha l’età giusta per fare ancora due o tre anni di grande livello.’.

Higuain deve rilanciarsi, capiremo presto se a Torino o altrove, il bilancio sarà fondamentale, i bianconeri non possono portare a bilancio una minusvalenza, serve la giusta offerta, oppure il sacrificato potrebbe essere un altro