La “zarina” del Chelsea: “L’ha chiesto Maurizio, per stare vicino alla famiglia”

0
131

Stile Juve, sempre stile Juve. Anche nell’annuncio del nuovo allenatore.

Annuncio della partenza di Maurizio Sarri dal Chelsea verso la panchina della Juve che è avvenuto in contemporanea sui siti e sui canali social dei due club. Alle ore 15 in punto.

Ma se la nota bianconera si limita a svelare la durata dell’intesa – un contratto triennale – e a dargli il benvenuto ripercorrendo la biografia del tecnico, è nel comunicato del Chelsea che si svela qualche dettaglio in più.

Ed ecco arrivare le parole della direttrice del club londinese Marina Granovskaia dalle quali si scoprono le ragioni principali che hanno spinto il tecnico a concludere anticipatamente (gli restavano due anni di contratto) l’esperienza inglese:

Nei colloqui dopo l’Europa League – si legge – Maurizio ha chiarito quanto fortemente desiderasse tornare in Italia, spiegando che le ragioni per cui volesse ricominciare a lavorare in patria erano forti.

E ancora: “Crede che sia importante essere più vicino alla famiglia e abitare meno distante dagli anziani genitori per il loro per il benessere“, conclude la fedelissima del patron del Chelsea.

Infine gli auguri di rito, le congratulazioni e i ringraziamenti, oltre a una sintesi della stagione londinese dell’allenatore.