Wanda Nara non lascia scampo ad Antonio Conte

0
319

Il neo allenatore dell’Inter, Antonio Conte, oltre a tentare di superare lo scetticismo dei tifosi nerazzurri, è chiamato a risolvere la prima e più importante grana da tecnico nerazzurro: il rapporto con Mauro Icardi.

Secondo indiscrezioni circolate in questi giorni, Conte non avrebbe intenzione di tenere il bomber argentino all’interno della squadra e avrebbe già dato il suo benestare per la sua cessione.

Il comportamento di Icardi nel corso degli scorsi mesi ha generato molti malumori e fastidi sia alla dirigenza che nello spogliatoio, pertanto il desiderio di Conte sarebbe quello di iniziare la nuova stagione eliminando tutte le situazioni che potrebbero creare tensione.

Icardi dal canto suo, forte di un contratto che lo lega all’Inter fino al 2021, continua a ribadire di voler restare all’Inter, e così la moglie-agente.

Wanda Nara, infatti, qualche giorno fa in un’intervista a TyC Sport non aveva lasciato scampo a Conte e aveva commentato così il futuro di suo marito:

“Ha un contratto di un anno e mezzo e la sua intenzione è quella di continuare all’Inter almeno per un altro anno”, lanciando così un messaggio forte e chiaro a Conte, che non lasciava dubbi: non sarà semplice risolvere la vicenda.

Volontà di rimanere a Milano, ribadita da Wanda Nara anche qualche ora fa sui social, in uno scambio di battute con un tifoso di Icardi che le chiedeva: “Fallo restare” e al quale la donna ha risposto: “Lavoro fatto”.

Nella futura Inter di Antonio Conte, oltre a Mauro Icardi, secondo diverse indiscrezioni, non ci sarebbe posto nemmeno per il centrocampista belga Radja Nainggolan.

Nel corso di un’intervista a Sky Sport, Nainggolan ha però smentito una sua possibile partenza a breve:

“Sono sempre stato tanti anni nelle squadre in cui sono andato e mi sembrerebbe strano andare via dopo un anno all’Inter, una società che mi ha voluto e che sta cercando di crescere, vorrei crescere con loro. Vediamo come andrà, ma io sono sempre stato felice nelle società in cui sono stato e spero di poter fare la stessa cosa nell’Inter. Ho tre anni di contratto e sono tranquillo“.

Nainggolan ha poi commentato la figura di Conte:

“Io sono uno che vuole vincere, se la società decide di cambiare evidentemente decide di migliorarsi. Spalletti per me è una persona speciale, sono sempre stato bene con lui. Adesso sarà una cosa nuova per me, mi hanno parlato tutti bene di Conte, è uno bello tosto e inquadrato, ci metteremo tutti a disposizione“.