De Laurentiis chiede 100 milioni per Koulibaly. La Juve non molla

0
213

Il difensore del Napoli, Kalidou Koulibaly, è da tempo corteggiato da diversi top club europei, su tutti il Paris Saint Germain, ma anche il Manchester United, oltreché la Juventus, per la quale il calciatore 28enne rimane il profilo ideale per la sua rosa.

Un obiettivo che la Juventus continua a sperare di poter realizzare, mettendo in conto le difficoltà di una trattativa senza dubbio complicata con il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis.

Trattativa complicata, ma anche costosa. De Laurentiis ha definito infatti il costo per il cartellino del difensore: una cifra non inferiore ai 100 milioni di euro.

Una super valutazione che tiene conto della crescita professionale del giocatore senegalese, e del suo talento perfezionato sotto la direzione dell’ex allenatore di Maurizio Sarri, attuale tecnico del Chelsea.

È indubbio che il presidente degli azzurri e i suoi tifosi, dovendo scegliere di privarsi di Koulibaly, preferirebbero cederlo ad un club estero, piuttosto che ritrovarlo nel corso del campionato di Serie A, con la maglia della rivale bianconera.

La cifra decisamente impegnativa per portare a casa un difensore, potrebbe portare alla rinuncia di diversi club.

Il Psg che così come la Juventus ha il bisogno di arricchire la sua rosa con un forte difensore centrale, ha previsto di spendere una cifra che si attesta sui 70 milioni, la stessa sia per Koulibaly, che per de Ligt.

30 milioni allontanano il calciatore senegalese dalla principale pretendente, e nel caso il Psg dovesse decidere di rinunciare e dirigere la sua attenzione verso altri obiettivi, la Juventus rimarrebbe l’unica interessata, con la capacità di spesa sufficiente per affrontare una trattativa con il presidente De Laurentiis.

Senza dubbio difficile, ma la dirigenza bianconera non cede e continua a coltivare il sogno di portare Koulibaly a Torino, per rinforzare il reparto difensivo, rimasto sguarnito dopo la partenza di Andrea Barzagli.