spot_img
spot_img
giovedì, Giugno 13, 2024

I tifosi milanisti delusi per la mancata qualificazione in Champions: “Colpa della Juve”

spot_imgspot_img

Il Milan fino all’ultimo ha coltivato il sogno Champions League, ha sperato in un passo falso della lanciatissima Atalanta e di una vittoria della Juventus, che avrebbe potuto agevolare i rossoneri nella sua corsa.

La Juventus si è ritrovata quindi arbitro nella corsa al quarto posto che garantiva la partecipazione alla prossima Champions, che ha portato all’esclusione del Milan dalla qualificazione.

Già nelle scorse settimane tra i tifosi si era creata attesa, e il pensiero sospetto che l’ultima sfida della stagione avrebbe potuto frenare la corsa dei rossoneri.

Anche il portiere del Milan, Gianluigi Donnarumma, in un’intervista a SportMediaset di settimane fa, aveva commentato:

Spero che la Juve faccia il suo, però guardiamo a noi stessi e a fine campionato si faranno i conti”.

E dopo il pareggio dell’Atalanta, alcuni tifosi del Milan hanno sfogato sui social la grande delusione per la mancata qualificazione, dandone la responsabilità alla Juventus, che avrebbe regalato un punto, e quindi la qualificazione in Champions, all’Atalanta.

Moltissimi i commenti di questo tenore: “Hanno regalato un punto all’Atalanta e a noi no. La differenza sta tutta qui. È la vittoria del sistema”.

Ma se non si è riusciti a centrare un obiettivo, con onestà bisogna ammettere che qualche responsabilità la hanno avuta i protagonisti, non i rivali, e tra i tifosi c’è infatti chi lo riconosce:

“La squadra che ha il secondo monte ingaggi della serie A e ha speso 400 milioni in due anni arriva quinta, cioè fuori da tutto. È la dimostrazione inequivocabile che dirigenti e allenatore non sono stati all’altezza. Tutto il resto è filosofia”.

- Advertisement -